Contacte.
Programació.
Gataro
El Teatre
Horaris i preus.
Destacats.
Hist˛ria
El Projecte ArtÝstic
El Teatre
Temporada 2010-2011
Hist˛ric
YouTubeInstagram Twitter Facebook Venda d'entrades online Patrocinadors.
InScena
Accés per a
minusvàlids.
Reserva d'entrades
per telèfon.
Dies de l'espectador.
Servei de Bar.
Entrades amb descomptes tr3sc.
Descompte carnet biblioteques.
Descompte amb el carnet jove.
Descomptes per a majors de 65 i menors de 14 anys.
Descomptes socis Fnac.

InScena

8, 9 i 10.11.19 dv i dss 20h, dg 18h

Venda d'entrades online

InScena, Festival di teatro italiano


8 novembre ore 20.00

Il nostro amore schifo di e con Luciana Maniaci e Francesco d'Amore.
(Espectáculo en italiano con subtítulos en castellano.)
“Il nostro amore schifo” è lo spettacolo rivelazione dell'acclamata compagnia Maniaci d'Amore (vincitrice del Premio Nazionale della Critica 2018). Giunto a più di 140 repliche, è un’indagine dissacrante sul sentimento della gioventù, sezionato e fatto a pezzi da due figli del nostro tempo, tanto ingenui quanto spietati. E’ una esilarante storia di non-amore durata decenni e condensata nel giro di un’ora, tra picchi di sublime e cadute umilianti, che compongono una guida illustrata della prima esperienza sentimentale.



9 novembre ore 20.00

Odissea di e con Sandro Dieli
Ulisse, ormai anziano, ha deposto il remo e non viaggia più. Guardando indietro alla sua vita di avventure, astuzie e dolori si racconta con gli occhi di chi ha visto tutto e nulla ha più da attendere. Aspetta l'ora e nel tempo che gli rimane ripete, una o mille volte, la sua personale Odissea rendendola l'avventura dell'Eroe che vive in tutti i nostri animi. Storia universale, dunque, ma personalissima al tempo stesso. L'Eroe è uno specchio che riflette gli animi umani, ora e sempre.


10 novembre ore 18.00

InCoscienza con Valerio Strati
Un’analisi schietta, lucida e penetrante che tocca differenti corde dell’animo. La ragione guida i quattro personaggi e prova a dare un senso a ciò che è contrario alla morale e alle leggi dell’uomo: uccidere. Lo spettacolo cerca di indagare il confine fra il Bene e il Male, unendo nella composizione drammaturgica quattro autori molto differenti della letteratura italiana e straniera.